Distorsione di ginocchio e lesioni dei menischi

Con il termine ‘ trauma del ginocchio‘ si intende un danno provocato dall’esterno che causa distorsione dei legamenti esterni (collaterale mediale e laterale) o interni (crociato anteriore e posteriore) o lesioni dei menischi

I legamenti collaterali , laterali e/o mediale, impediscono il  movimento laterale eccessivo del ginocchio. I legamenti crociati, anteriore e posteriore, impediscono il moviemnto eccessivo in avanti ed indietro.

I legamenti più coinvolti nel trauma di ginocchio sono il crociato anteriore (LCA) e il collaterale mediale (LCM).

Quali sono le cause?

I Traumi sportivi e accidentali sono le principali cause di lesioni al ginocchio.

In genere:

  • le distorsioni di ginocchio si verificano quando vengono lacerati uno o più legamenti che collegano il femore alla tibia;
  • la lesione di LCM e/o LCA può avvenire se il ginocchio viene colpito lateralmente quando la persona carica su un solo piede (principale causa di trauma di ginocchio nel rugby, football americano);
  • la lesione di LCA e LCL (legamento collaterale laterale)di verifica quando viene applicata al ginocchio una forza diretta verso l’esterno;
  • la lesione di LCA e LCP (legamento crociato posteriore) può verificarsi quando il ginocchio viene disteso con forza;
  • la lesione dei menischi può accadere quando caricando un piede si produce una torsione violenta del ginocchio.

Può capitare che la forza dell’impatto causi anche fratture ossee a carico del ginocchio.

Quali sono i sintomi?

Difficilmente non ci si accorge che c’è stata una lesione a una delle strutture del ginocchio. Tuttavia, la comparsa dei sintomi e del dolore dipende dalla gravità del trauma.

In alcuni casi  la persona può avvertire:

  • uno “schiocco” nel ginocchio: indica la lacerazione di un legamento (in particolare LCA);
  • dolore;
  • instabilità: si può avere la sensazione che il ginocchio debba cedere e rimanere in piedi sia difficile;
  • spasmi muscolari involontari;
  • gonfiore;
  • difficoltà a camminare autonomamente.
Qual è la diagnosi?

La valutazione specialistica serve a verificare l’ entità del trauma e i primi trattamenti.

In genere, sia in presenza di sospetta lesione legamentosa, sia di distorsione con i sintomi tipici quale il gonfiore, la diagnosi richiede:

  • Valutazione medica con test da sforzo: permette al medico di identificare la lesione.
  • Radiografia: permette di escludere eventuali fratture ossee
  • RMI (risonanza magnetica per immagini): su richiesta del medico, se si sospettano lesioni gravi o i sintomi non si risolvono entro alcune settimane di riposo
Quali sono i trattamenti?

La scelta del trattamento viene effettuata sulla base della diagnosi e alla storia clinica del paziente.

In genere, nelle lesioni di entità lieve e moderata,  viene messo in atto il protocollo di protezione, riposo, ghiaccio, compressione e sollevamento dell’arto.

A questo protocollo può essere associata l’ immobilizzazione del ginocchio in flessione con un tutore ed evitare i carico con l’uso di stampelle. Il periodo di immobilizzazione e scarico può variare in base al tipo di trauma.

Se il gonfiore non passa e l’ortopedico verifica la presenza di liquido eccessivo, e può essere effettuato il drenaggio con artrocentesi.

Quando è necessario l’intervento chirurgico?

Alcune lesioni gravi dei legamenti o dei menischi richiedono la correzione chirurgica che spesso viene eseguita in artroscopia, anche nella ricostruzione dei legamenti lesionati.

Post Correlati

Leave a comment